K-max

K-MAX

Il potassio nei vegetali

Il potassio è molto mobile nella pianta ed incrementa la consistenza dei tessuti vegetativi e riproduttivi. Migliora le caratteristiche qualitative delle produzioni partecipando al metabolismo dei carboidrati. Aumenta la pezzatura dei frutti e consente un miglior equilibrio tra fase vegetativa e riproduttiva. Interviene nella traspirazione, riducendo i rischi d’avvizzimento. I sintomi di carenza di potassio sono imbrunimento dei bordi fogliari con cambiamento di colore e successivo accartocciamento.

Caratteristiche

K-MAX  contiene potassio chelato organicamente con derivati dei carboidrati. Questa paricolare formulazione con carica neutra non si lega alla cuticola che ha carica elettrostatica negativa ma si sposta attraverso un processo di diffusione e penetra all’interno con estrema facilità. Un altra peculiarita’ della formulazione del K-MAX e’ la lenta evaporazione della gocciolina dalla superficie fogliare, consentendo in questo modo l’assorbimento ottimale del complesso cationico chelato organicamente. K-MAX migliora le caratteristiche qualitative delle produzioni, in particolare la consistenza, il colore, la conservabilità e il contenuto in zuccheri. Determina un migliore equilibrio tra fase vegetativa e riproduttiva pur contenendo gli sviluppi vegetativi evitando eccessivi lussurreggiamenti.

 

Composizione

Ossido di Potassio (K2O) solubile in acqua    11 % (pari a 138,6 g/l)

ALTRI COMPONENTI

Derivati dei Carboidrati di origine vegetale
Carbone organico di origine vegetale                              12%                     confezioni disponibili da 1 kg e da 6 kg

 

Dosi e modalità d’impiego

COLTURA

DOSE l/ha

NOTE

POMACEE

Pero, Melo

 

3 - 5

Effettuare un trattamento in post-allegagione uno all’ ingrossamento dei frutti e poi intervenire ogni 14 gg.

DRUPACEE

Pesco, Ciliegio, Susino, Albicocco

 

3 - 5

Effettuare un trattament0 dopo l’ allegagione e uno all’ ingrossamento dei frutti. Ripetere a intervalli di 14 gg.

AGRUMI

5 - 7

 

1-2 trattamenti con almeno 1000-2000 l/ha di acqua

VITE

3 - 5

Effettua 2-3 trattamenti a partire da fine chiusura grappolo ripetendo ogni 15 gg. in modo da effetture l’ultimo 15 gg dopo l’invaiatura.

CEREALI

Frumento, Orzo, Mais

2

Eseguire 4 applicazioni dopo la fioritura a intervalli di 7-14 gg.

PATATA

2

Applicare al rigonfiamento del tubero e ripetere 2-3 interventi ogni 7-14 gg.

TABACCO

5 - 7

Eseguire 2-3 applicazioni dopo la cimatura

ORTAGGI

2- 3

4-5 Applicazioni dalla formazione del frutto a intervalli di 7gg fino a 2 settimane prima della raccolta.

FLOREALI E ORNAMENTALI

2 - 3

Eseguire 2-3 applicazioni durante il ciclo vegetativo bagnando bene.

 

IMPORTANTE: Quantità eccessive di potassio nelle mele possono portare a una scarsa qualità del frutto se non vengono rispettati i giusti rapporti nutrizionali.
K-MAX è compatibile con la maggior parte dei fitofarmaci e fertilizzanti comunemente usati, ad eccezione di nutrienti fogliari ad alto contenuto di fosforo.
Non miscelare CuMAX con prodotti altamente alcalini come Miscela Solfocalcica o Poltiglia Bordolese.
Qualora venissero impiegati sistemi di irrigazione a pioggia, evitare di programmare l’irrigazione direttamente dopo l’applicazione.